Omaggio a Vincenzo Mennella

Il nome e l’opera

del

professor Vincenzo Mennella

Sindaco di Lacco Ameno per oltre 40 anni

che

con rara perspicacia e tenacia

si adoperò

per l’acquisizione di Villa Arbusto al patrimonio pubblico

il Comune di Lacco Ameno

e

la cittadinanza intera

nel giorno dell’inaugurazione

del

Museo Archeologico Pithecusae

da lui costantemente desiderato

vogliono qui affidare

alla memoria e alla riconoscenza.

  Lacco Ameno, 17 aprile 1999


Vincenzo MennellaIl prof. Vincenzo Mennella nacque a Lacco Ameno il 2 settembre 1923 da Domenico, primo podestà di Lacco Ameno, e Angelica Patalano.

Laureatosi in Lettere e Filosofia all'Università di Napoli, conseguì l'abilitazione all'insegnamento di Lettere Italiane e nel contempo entrò nell'agone politico, divenendo a soli ventitré anni sindaco del proprio Comune: carica che conservò, con qualche breve interruzione, per oltre quaranta anni.

Al suo mandato amministrativo sono strettamente legate le fortune di Lacco Ameno, che negli anni sessanta si trasformò da borgo di pescatori e artigiani in mèta ambita del jet-set internazionale. Divenuto Preside di Scuola Media nel 1964, e successivamente Presidente del XXIV Distretto Scolastico, ha esercitato la professione fino ai settant'anni.

Solo l'improvvisa scomparsa, il 18 settembre del 1995, ha interrotto la sua appassionata e convinta partecipazione al dibattito sociale, culturale e politico, cui Vincenzo Mennella profondeva il contributo di un uomo ricco di lunga esperienza e la freschezza di idee di un ventenne.